MUSICA: Ciulandari

Category

Musica

Date

8 maggio 2017

Share it:
About

“I Ciulandari” nascono come cover band di Davide Van De Sfroos e, al tempo stesso, hanno già iniziato a fare pezzi propri.

«Uno è quello che vi proponiamo qui – dicono -, il titolo è “Gota d’incioster”-Goccia di inchiostro), altre sono in fase di lavorazione, tema portante è sempre il folk, dialetto e territorio».

Tutti i membri della band (Nicolò Borsani alla chitarra, Andrea Gornati alla voce, Alessandro Luè al basso, Innocente Gornati alla chitarra, Nicola Gallo allo fisarmonica, pianoforte, mandoline ed Ettore Zanzottera allle percussioni) sono cresciuti in oratorio.

«Nicolò e Andrea – raccontano -sono cresciuti all’oratorio di Casorezzo (Mi) frequentandolo da piccoli e poi facendo anche gli animatori, hanno suonato insieme nei campeggi decidendo di mettere sù anche una band (cover band di Davide Van De Sfroos) oltre che cantare nel coro della chiesa. Nicolò e Innocente sono membri fissi del coro (con chitarre) della Santa Messa delle 11 di Casorezzo. Alessandro è cresciuto all’oratorio di San Vittore Olona (MI): da piccolo e poi ha provato l’esperienza di animatore Innocente (che è il papà di Andrea): ha imparato a suonare la chitarra in oratorio quando aveva 13-14 anni, grazie all’oratorio si è avvicinato alla musica Nicola ha imparato a suonare le tastiere in oratorio: ha suonato in chiesa fino all’età di 15 anni poi in un gruppo formatosi proprio in oratorio e si esercitava sull’organo della cappella dell’oratorio: a scuola ha studato pianoforte classico ma senza l’oratorio non avrebbe mai conosciuto le tastiere.
Ettore ha sperimentato l’esperienza del campeggio e ha suonato i timpani in diverse Messe di Mozart e Haydn».