Racconto: Massimo Ciapparella

Category

Racconto

Date

6 marzo 2017

Share it:
About

Sono Massimo Ciapparella, responsabile della Compagnia Filodrammatica Entrata di Sicurezza di
Castellanza (VA).

La nostra compagnia nasce 30 anni fa all’Oratorio Sacro Cuore di Castellanza per festeggiare i 10
anni di sacerdozio del proprio coadiutore; all’epoca portavamo i pantaloni corti, oggi siamo tutti
un po’ cresciuti, ognuno con la propria famiglia e il proprio lavoro, ma senza aver perso lo spirito
che ci ha spinto a salire sul palco la prima volta e a proseguire per tutti questi anni.

Ciò che impari all’oratorio ti rimane per sempre! In 3 parole, impegno, costanza e soprattutto passione.
Da tempo avevamo il desiderio di rappresentare in un musical la storia di Papa Francesco, ma il
percorso per arrivare ad un idea originale non era affatto scontato.

Sono fermamente convinto che nella vita non esiste “il caso”, ma la “Provvidenza”! e così è stato
per noi anche in questa occasione. L’incontro quasi casuale con Leòn Gieco, popolare cantautore
argentino e amico di Papa Francesco, è stato determinante. Grazie agli spunti e suggerimenti
ricevuti siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo. E così è nato “Papa Francesco, tutto un
altro mondo!”
Forse siamo tutti un po’ abituati a pensare ad un Papa italiano, proveniente dalla nostra stessa
storia. Ma se conoscessimo la storia dell’Argentina di Papa Francesco, le vicende che questo paese
ha attraversato – la dittatura con i desaparecidos, le madri di Plaza de Mayo ecc. – sapremmo
meglio comprendere ciò che oggi il Papa ci trasmette, frutto del suo vissuto e nel suo originale
modo di porsi dentro e fuori la Chiesa.
Lo spettacolo percorre quindi, in un contesto divertente, la storia del nostro Papa abbracciando i
temi a lui più cari, la pace, l’accoglienza e, su tutte, la misericordia.